Negli ultimi anni migliaia di risparmiatori non hanno potuto riscuotere le polizze (stipulate magari dai loro genitori) perché trascorsi più di due anni dalla morte dell’assicurato. I loro soldi erano stati trasferiti dalle compagnie al Fondo dormienti, senza nessuna possibilità di essere risvegliate. Nel 2012 un provvedimento legislativo ha portato il termine di prescrizione per le polizze vita da 2 a 10 anni. Così resta più tempo per recuperare i soldi legati a una polizza vita scaduta e “dimenticata”, prima che la compagnia giri i soldi al “Fondo dormienti”.

Ivass risveglia polizze dormienti da imprese estere per quasi 500 milioni

(Fonte: www.finanza.com del 25/09/2020) Leggi QUI per approfondire