“E’ noto che una corretta pianificazione del passaggio generazionale consente una migliore tutela del
patrimonio familiare, nonché la possibilità di conseguire importanti risparmi fiscali per gli eredi. Non
a caso, i consulenti finanziari sono impegnati ormai da tempo nella gestione di questo delicato
processo, e sono spesso dotati di tools di analisi e valutazione del patrimonio del futuro de cuius.
Alcune particolarità della normativa sulle successioni e donazioni, tuttavia, non sempre ricevono
l’adeguata attenzione, pur riferendosi a parti non secondarie del patrimonio del cliente. E’ il caso di
beni quali gioielli, opere d’arte e mobilia di valore. Vediamo cosa succede in questi casi.”

(Fonte: Contempalta 21/04/2018)

Per leggere l’articolo completo CLICCA QUI

Per approfondire CONTATTACI